... dal LAVORO

Generic placeholder image

Le tipologie di posa per i pavimenti in legno sono principalmente tre, e si distinguono anche a seconda dell’utilizzo di un parquet tradizionale o di un parquet prefinito :


  • POSA FLOTTANTE O GALLEGGIANTE
    Generic placeholder image

    La posa del parquet flottante (anche conosciuta come posa galleggiante) si utilizza per i pavimenti in legno prefiniti, in cui gli elementi del parquet sono forniti in elementi ad incastro e con dimensioni che in genere sono piuttosto rilevalenti. Il parquet flottante consiste in un’unica superficie di legno semplicemente appoggiata al piano di posa: realizzato con elementi fissati stabilmente o con un sottile strato di colla vinilica applicato in corrispondenza degli incastri, o con altri meccanismi indicati dalle specifiche di posa. Il piano risulterà costituito da tre strati: tra il pavimento e il parquet infatti vengono interposte una barriera contro il vapore e uno strato intermedio che può avere varie funzioni, prima fra tutte l'insonorizzazione. In caso di impianto di riscaldamento a pavimento, lo strato isolante deve essere a bassa resistenza termica, per consentire il giusto irraggiamento del calore.

  • POSA INCOLLATA
    Generic placeholder image

    La posa incollata è una tecnica che si può adottare sia per i pavimenti in legno massiccio sia per il pavimento prefinito in legno. Sul piano di posa e con l’aiuto di una spatola speciale a denti triangolari viene steso un collante idoneo che, lavorato più volte con ampi movimenti a semicerchio, in modo da ottenere le cosiddette righe di adesivo, permette un buon contatto tra l’adesivo stesso e il supporto. È importante infatti che la colla venga stesa uniformemente: sia l’eccesso che la carenza di quest’ultima, infatti, possono compromettere la corretta posa del parquet o causare difetti applicativi. A differenza della posa galleggiante, i fianchi dei listelli non vengono incollati. Nel caso del prefinito si raccomanda la scelta di tipologie di colla adatti per prevenire deformazione degli elementi o incompatibilità con gli elementi di legno che sono già verniciati e per questo motive non possono ovviamente essere oggetto di alcun intervento.

  • POSA INCHIODATA / MEDIANTE AVVITATURA

    La tipologia di posa inchiodata (conosciuta anche come posa mediante avvitatura) viene normalmente impiegata per elementi multistrato o elementi massicci con incastro perimetrale (listoni) e spessore di 14-15-22 mm. Il fissaggio del parquet viene attuato con chiodi o viti infisse obliquamente a 45 gradi, in corrispondenza della parte superiore del maschio e fino a penetrare il supporto per almeno 20 mm. Proprio per questo è fondamentale scegliere il supporto più idoneo, per consentire un’eccellente operazione di fissaggio.


Risulta fondamentale anche lo schema di posa che valorizza tutte le caratteristiche del materiale in funzione all'ambiente in cui viene collocato.

Tolda di nave diritta a cassero regolare
Cassero

I singoli elementi vengono posati disponendoli nel senso della loro lunghezza in modo che le giunzioni di testa avvengano nella stessa mezzeria o comunque in posizione costante rispetto a ciascun elemento costituente la fila precedente.


Tolda di nave diagonale a cassero regolare
Cassero

I singoli elementi vengono posati disponendoli nel senso della loro lunghezza in modo che le giunzioni di testa avvengano nella stessa mezzeria o comunque in posizione costante rispetto a ciascun elemento costituente la fila precedente


Tolda di nave diagonale a cassero irregolare
Cassero

I singoli elementi possibilmente di diverse lunghezze, vengono posati disponendoli nel senso della loro lunghezza, in modo che le giunzioni di testa avvengano in posizioni del tutto irregolari e variate l'una rispetto all'altra. Per questa geometria di posa si procederà in due modi: 1. elementi paralleli alle pareti; 2. elementi in diagonale. Nel primo caso è preferibile che gli elementi siano disposti trasversalmente alla fonte principale di luce allo scopo di ridurre la vista delle giunzioni di testa tra i singoli elementi.


Spina di pesce classica dritta
Spina di Pesce Dritta

I singoli elementi vengono posati disponendoli a 90° tra di loro, secondo file parallele e in modo che la testa di uno si unisca al fianco dell'altro.


Spina di pesce classica diagonale
Spina di Pesce Diagonale

I singoli elementi vengono posati disponendoli a 90° tra di loro, secondo file parallele e in modo che la testa di uno si unisca al fianco dell'altro


Fascia e bindello con interno a cassero diagonale
Fascia e bindello con interno a cassero diagonale

Si tratta della finitura della zona perimetrale della pavimentazione, formata da elementi di legno con geometria di posa variata (fascia) rispetto a quella predominante e da elementi di legno posti come raccordo (bindello) fra differenti geometrie di posa.


Fascia e bindello con interno a spina francese
Fascia e bindello con interno a spina francese

I singoli elementi hanno i due lati corti tagliati a 45° o 60° rispetto ai lati lunghi. Le modalità di posa sono equivalenti a quelle relative alla posa a spina di pesce.


Posa a quadri classica
Posa a quadri classica

Gli elementi sono assemblati in modo da formare un quadrato che costituisce l'unità di posa.


Posa a quadri diagonale
Posa a quadri diagonale

Gli elementi sono assemblati in modo da formare un quadrato che costituisce l'unità di posa, ma disposti trasversalmente.



Per i masselli dopo la levigatura è possibile avere anche diversi tipidi finiture(vernice a solvente, all'acqua, olio, cera).